«Un piano di giudici e pm» Lo scoop di The Intercept che riabilita Lula. Brasile, le intercettazioni del magistrato ora ministro: «Aiutava l’accusa» Lula è stato condannato ingiustamente? Dietro la vittoria dell’estrema destra di Jair Bolsonaro c’è la mano dei giudici? Ripropone gli interrogativi Claudia Fanti, Il Manifesto. Una bomba in stile Witoleaks è caduta sul Brasile con la divulgazione di anni di dialoghi tra magistrati e giudici del pool «Lava Jato», la grande operazione anticorruzione. Protagonista è il giornalista Usa Glenn Greenwald, che vive a Rio de Janeiro, è alla guida del sito investigativo The Intercept, autore dello scoop (v.allegati), il quale sostiene la tesi del complotto: i giudici avrebbero tolto Lula dalla corsa presidenziale dello scorso anno per evitare che tornasse al potere.

Lucia Capuzzi, pubblica due articoli su L’Avvenire. Scrive. Che cosa accadrà ora? La risposta non è semplice. Un primo indizio potrebbe emergere dalla prima decisione della Corte Suprema anche se – secondo varie indiscrezioni – sembra improbabile un rilascio immediato di Lula. La discussione sarà, comunque, un test importante sulla questione Moro che sarà vagliata, seppure non in modo formale. (…) A questo specifico aspetto sarà dedicata l’udienza del 25 giugno, chiesta sempre dalla difesa. In quel caso, la Corte Suprema sarà chiamata ad esprimersi sull’annullamento della condanna «per mancanza di imparzialità » da parte del giudice Moro. I giuristi sono divisi sulla questione. Anche perché c’è il problema di come The Intercept sia entrato in possesso dei messaggi. Il portale sostiene di averli ricevuti da una fonte anonima. Vari pm di Lava Jato sostengono che i loro telefoni sono stati hackerati. Se tale accusa fosse dimostrata, verrebbe messo in dubbio il valore probatorio delle conversazioni. La bufera mediatica, tuttavia, difficilmente si spegnerà.(…) vedi allegato

Angela Nocioni, Il Foglio, in “Come si fa un golpe giudiziario”, (v.allegato) ricostruisce la vicenda brasiliana dove il protagonismo dei giudici non è stato “sopra le parti” ma orientato a spostare l’asse politico del paese.

Allegato:
moro_aizzava_le_tv_contro_lula_man_18-6-19.pdf
non_ci_sono_piu_eroi_a_rio_capuzzi_avv.doc
lo_scoop_che_riabilita_lula_corsera.pdf
come_si_fa_un_golpe_giudiziario_nocioni_foglio.doc
le_prove_contro_lula_chemin_fq.doc

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *