Il senso critico e il pluralismo sono lievito per la democrazia partecipata, per una cultura antagonista al dominio della finanza sull’economia reale, per perseguire un nuovo ordinamento economico. Per una società solidale, fondata sull’eguaglianza dei diritti mai disgiunti dai doveri, serve una democrazia partecipata a livello popolare, un sindacato che ridia “un volto e un’anima alle tessere”, una rappresentanza radicata e determinata a misurarsi con le innovazioni; una rete attiva di cittadinanza nel territorio e nelle periferie capace di dialogare e di dare risposte agli interrogativi di sguardi che già parlano, di percepire la realtà anche con gli occhi degli ultimi, dei tanti lavoratori invisibili e precari. Per essere protagonisti nelle scelte, non spettatori tifosi. Per nuove frontiere di solidarietà.

Seguici su Facebook

Sfoglia gli Archivi

Manifesto per la nuova Scuola

“La scuola deve tornare a essere principalmente un luogo di conoscenza e relazione umana”. Pubblichiamo un documento redatto da un gruppo di docenti per sostenere una nuova idea di scuola. Tra i firmatari: Gustavo Zagrebelsky, Luciano Canfora,…

La guerra invisibile dei potenti

“Dominio - la guerra invisibile dei potenti contro i sudditi " di Marco d’Eramo (2020) Aggiornamento del 20 giugno 2021 - Dopo la pubblicazione di questo abstract sono pervenuti commenti che hanno sollecitato un dibattito. Dora Marucco…

Pensieri e problemi post-pandemia

Un milione di poveri in più nell’anno della pandemia - Secondo l'Istat sono 5,6 milioni in povertà assoluta. E il «reddito di cittadinanza» ne copre solo 2,6; 1,3 milioni di minori sono in povertà; 29,3 per cento è l’incidenza della…

Come ti ricorderemo

Franco Calamida, 82 anni, ci ha lasciato per sempre nella notte di sabato 12 giugno. Mario Agostinelli così lo ricorda. Come ti ricorderemo, Franco, dopo una polmonite vigliacca che non pensavi potesse interrompere il tuo ritorno da Venezia…

Primarie a Torino

AGGIORNAMENTO DELL'ABSTRACT CON I RISULTATI E I COMMENTI DEL VOTO - La bassa partecipazione alle primarie era nell’aria, non così il flop con soli 11.631 votanti, meno degli iscritti al Pd e meno della somma di chi ha sottoscritto le…

La tavolata dei 7

Luca Geronico, su L’Avvenire, scrive. Passa il piano contro il virus, con interventi che restano irrisori per i Paesi poveri. Progetti di infrastrutture nel sud del mondo. Sull’azione contro i cinesi l’Europa però si smarca da Biden.…