Il senso critico e il pluralismo sono lievito per la democrazia partecipata, per una cultura antagonista al dominio della finanza sull’economia reale, per perseguire un nuovo ordinamento economico. Per una società solidale, fondata sull’eguaglianza dei diritti mai disgiunti dai doveri, serve una democrazia partecipata a livello popolare, un sindacato che ridia “un volto e un’anima alle tessere”, una rappresentanza radicata e determinata a misurarsi con le innovazioni; una rete attiva di cittadinanza nel territorio e nelle periferie capace di dialogare e di dare risposte agli interrogativi di sguardi che già parlano, di percepire la realtà anche con gli occhi degli ultimi, dei tanti lavoratori invisibili e precari. Per essere protagonisti nelle scelte, non spettatori tifosi. Per nuove frontiere di solidarietà.

Seguici su Facebook

Sfoglia gli Archivi

Le ragioni di Confindustria

Il Presidente di Confindustria Carlo Bonomi in un’intervista rilasciata a Federico Fubini, Corriere della Sera, ha chiarito la posizione di Confindustria a proposito del green pass nei luoghi di lavoro. “Draghi sentirà le parti e credo…

L’obbligo di non contagiare

I diritti sulla libertà non contemplano in alcuno modo quello di contagiare con Covid, un virus in parte ancora sconosciuto nel comportamento e mutamento, un’altra persona. Esistono già leggi che indicano l’obbligo di non contagiare!…

Eppur si muove…

Eppur si muove: la tutela (e la dignità) del lavoro si fa strada fra i giganti del web. Amazon finisce nel mirino del presidente Biden per comportamento antisindacale. Uno dei più grandi sindacati Usa, Teamster, vara un ampio piano di sindacalizzazione…

Vent’anni dopo

Vent'anni dopo. Un altro mondo resta possibile. Quale lezione dal G8 di Genova - Mauro Magatti su L'Avvenire. Le istanze critiche verso il nuovo ordine mondiale e per una società più equa, giusta e sostenibile persero lo slancio, ma oggi…

Finestra sul mondo 11

Cuba 1 - Prime concessioni ai manifestanti. E il presidente Díaz-Canel fa mea culpa di di Alberto Flores d’Arcais La Repubblica  - Vedi allegato Cuba 2 - L’intervista a Fausto Bertinotti: “L’Avana adesso ha bisogno di una…

Ancora senza strategia

E’ difficile comprendere le ragioni che hanno finora impedito ai sindacati confederali, dopo oltre 500 giorni dall’inizio della pandemia, di definire una propria piattaforma per la riforma degli ammortizzatori, intendiamo dire una proposta…