http://portside.org è un portale americano per diffondere notizie e “Materiale di interesse per le persone di sinistra”. Sotto la testata si legge. L’informazione è potere. La nostra missione a Portside è cercare e fornire informazioni che ti danno potere – che danno potere alla sinistra. Ogni giorno cerchiamo centinaia di fonti per metterti in contatto con il materiale più interessante, sorprendente e utile. Solo una volta all’anno vi chiediamo di contribuire a rendere possibile la continuazione di questo lavoro. Per favore aiuto.

Pubblichiamo l’articolo “Aprendo la porta a una UAW più democratica”, il sindacato dell’auto, che contiene notizie e proposte che ben c’interessano.

sciopero e manifestazione alla General Motors

I lavoratori dell’auto hanno scioperato alla General Motors nel 2019, conquistando il diritto ad un referendum; a dicembre 2020 la dirigenza degli United Auto Workers ha raggiunto un accordo con il Dipartimento di Giustizia per l’elezione dei massimi dirigenti sindacali tramite voto referendario dei membri. 

Ciò potrebbe benissimo porre fine a più di 70 anni di controllo monopartitico e aiutare a democratizzare un sindacato un tempo noto per il dibattito interno animato e le gare di leadership competitiva. L’accordo prevede sei anni di supervisione da parte di un supervisore nominato dal tribunale con ampi poteri, inclusa l’autorità di porre il veto alle nuove assunzioni di personale UAW e bloccare i candidati alle cariche che non soddisfano uno standard anti-corruzione.

Ancora più importante, l’accordo richiede un voto di tutti i 400.000 membri per decidere se vogliono l’elezione diretta dei massimi leader, o per continuare con l’attuale sistema in base al quale i delegati scelgono la leadership nazionale ad ogni convenzione costituzionale, che si tiene ogni quattro anni. Secondo il calendario nell’ordinanza del tribunale, il referendum, supervisionato dal supervisore, dovrebbe svolgersi entro settembre 2021. Se i membri votano per l’elezione diretta degli ufficiali, nel 2022 si terrà un altro voto a livello sindacale per selezionarli.

L’articolo prosegue con i seguenti capitoli:

  • MANCANZA DI DEMOCRAZIA AL CENTRO
  • REGIME UNIVERSALE
  • VOTO IN TUTTA L’UNIONE
  • ELEZIONI DIRETTE NO PANACEA
  • UN CONTRASTO ISTRUTTIVO
  • LAVORO PER LORO TERMINATO

l’articolo (vedi allegato) è stato tradotto automaticamente e può contenere qualche incongruenza di termini

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *