Governo Conte e conti (non è un gioco di parole)  e mercati. Il piano e la crescita. Su questi temi risponde Giovanni Tria, il ministro dell’Economia, Tesoro e Finanze, in una lunga intervista “a tutto campo” di Federico Fubini, su Corsera. «Economia italiana forte. Ora meno deficit e più investimenti.. Siamo attenti a non incrinare la fiducia sulla stabilità finanziaria. La fiducia è il presupposto della nostra strategia. I nostri fondamentali sono a posto..». Il ministro rivolge parole chiare all’interno della coalizione  di governo, agli oppositori, a chi ingigantisce i timori, agli operatori economici e agli speculatori “con secondi fini”. (aprire allegato)

Nota –  Giovanni Tria, 69 anni, romano, è il ministro dell’Economia del governo Lega-5 Stelle. Professore ordinario di politica economica all’Università Tor Vergata, ha insegnato anche alla Sapienza ed è stato presidente della Scuola nazionale dell’amministrazione. Ha più di 40 anni di esperienza accademica. Nei giorni scorsi ha esortato i colleghi ministri ha pesare ogni parola per la stabilità dei mercati e per lo spread.

Vedi anche l'allegato "Euro, gli errori del racconto sovranista"  di Leonardo Becchetti , 12 giugno, su L’Avvenire, che con semplici ragionamenti smonta gli argomenti di fondo di chi vorrebbe abbandonare l'euro.

Allegato:
intervista_al_ministro_economia_giovanni_tria_fubini.doc
euro_gli_errori_del_racconto_sovranista_becchetti.doc

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *