La crisi delle èlite – è iniziata una vera autocritica? – opinioni – La Repubblica ha pubblicato, venerdì 11 gennaio 2019, un articolo di Alessandro Baricco che analizza la situazione generale del mondo in cui viviamo, definita secondo Baricco dalla rottura del secolare patto tra le persone comuni e le classi dirigenti che le guidano, governano, informano e che, secondo la visione di un tempo, tengono in piedi il mondo.

Secondo Baricco è in parte colpa dell’atteggiamento delle stesse élite, e in parte una conseguenza della diffusione di internet, del mondo digitale, dei social network, creati da libertari che volevano ridistribuire il potere e la conoscenza, ma che non sono riusciti a fare lo stesso con la ricchezza, come ha raccontato approfonditamente nel suo ultimo libro, The Game.

Da qui si è arrivati al successo del populismo, alla crisi dell’Europa, alle difficoltà delle democrazie e allo scardinamento dell’ordine che ha retto il mondo finora: «la gente si sveglia ogni giorno per andare all’assalto della fortezza delle élites». L’articolo si conclude con l’invito alle élite di rimettersi in gioco e ripensare un proprio ruolo contemporaneo.

Sono seguiti, nel mese di gennaio,  più articoli tra i quali segnaliamo quelli di:  Gustavo Zagrebelsky, Maria Mazzucato, Giuliano Ferrara, Michele Serra che si possono leggere sull’interessante sito  http://www.eticapa.it/eticapa/

Sull’èlite che assumono responsabilità di governo, attualizzata al governo gialloverde, esprime le proprie valutazioni Enrico Letta – FQ 3 febbraio, (v. allegato) – un premier incautamente  accantonato, con una procedura di partito attuata da Matteo Renzi che ha prevaricato le prerogative del Parlamento. Enrico Letta ha rappresentato una figura di premier lontana dalle immagini populiste alimentate con twitter e social. Nell'intervista rilasciata a Stefano Feltri dice: Certi innamoramenti finiscono bruscamente, vedi Macron: e qui si discute di un principio cruciale, l’uguaglianza tra cittadino e politico. È inaccettabile che il Pd schernisca il reddito di cittadinanza: da vent’anni la lotta alla povertà è nel Dna del centrosinistra.

 

Allegato:
e_ora_le_elite_si_mettano_in_gioco_baricco.doc
le_elite_fanno_autocritica.doc
i_gialloverde_sono_elite_letta_fq.pdf

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *