Francesco Radicioni, su Il Foglio, scrive sull’uso delle nuove tecnologie come La spada dei dittatori, su sorveglianza e autarchia, su l’utopia di libertà di Internet che si è trasformata nella più grande minaccia dei nostri tempi alla democrazia. Viaggio nell'enorme esperimento globale, tra nuovi modelli e Orwell. Dalla Cina alla Russia al Venezuela, l’originario modello americano di una rete libera è messo in discussione da un nuovo modello di democrazia controllata tramite la tecnologia.

Nel 2000 Clinton disse che controllare internet era come fissare la gelatina al muro. l dittatori ci sono riusciti, e ci tengono a dare l'esempio. L'intelligenza artificiale e il riconoscimento facciale sono le principali tecnologie usate per la repressione, ma ce ne sono di più sottili.

Per saperne di più aprire l'allegato di questo  articolo-inchiesta

Allegato:
perche_il_web_piace_ai_regimi_radicioni.doc

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *