I giorni di Giuda. L'ultimo intervento di Paolo Borsellino (video). Dal sito repubblica-micromega . Nel giorno del venticinquennale della strage di via d'Amelio pubblichiamo il video integrale* (circa 21 minuti) e il testo dell'ultimo intervento pubblico di Paolo Borsellino. Con questo commosso e polemico discorso, pronunciato a Palermo il 25 giugno 1992 nel corso di una manifestazione promossa da MicroMega, Borsellino rivelò a tutti il clima di diffidenza e di isolamento che di fatto condannò a morte Giovanni Falcone.

E’ un discorso struggente, una verità amara che ci parla, per non arrendersi alla corruzione, al sonno della ragione, per rispetto verso noi stessi e verso, soprattutto, persone come Giovanni Falcone e Paolo Borsellino che hanno dato la vita per la giustizia, per la difesa dei valori costituzionali, per la salvaguardia del ruolo dello Stato.

Per attivare  il video utilizza il link

http://temi.repubblica.it/micromega-online/i-giorni-di-giuda-lultimo-intervento-di-paolo-borsellino-video-2/?fb_comment_id=1491711190889311_1492629607464136#f148487902019e4

http://temi.repubblica.it/micromega-online/repubblica-micromega

 

 

 

 

Allegato:
i_giorni_di_giuda._ultimo_discorso_di_borsellino_1992.doc

1 commento
  1. Rodolfo Vialba
    Rodolfo Vialba dice:

    Ricordo che il 19 luglio 1992 era di domenica e come al solito mi stavo preparando per andare alla Messa festiva pomeridiana delle ore 18,00 quando la televisione ha dato notizia dell’attentato a Paolo Borsellino. Prima della Messa ne parlo con il Parroco, Don Carlo Rozzoni, che non sapeva nulla dell’accaduto. Grazie alla innata sensibilità di Don Carlo, quella Messa, che come tutte le Messe è il ricordo di ciò che Gesù ha fatto per la salvezza degli uomini: ha sacrificato la sua vita e con la sua resurrezione ci ha detto che la morte non è la fine di tutto, è stata anche, nelle parole di Don Carlo, la celebrazione del sacrificio di Borsellino per la libertà dalla mafia, per la giustizia, per la dignità di ogni persona, in altro modo la continuazione dell’opera di redenzione di Gesù. Questa è la resurrezione di Paolo Borsellino: il nostro impegno quotidiano per i valori in cui lui ha creduto e per i quali ha perso la vita. Rodolfo Vialba

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *