Da che parte stai?  La redazione del sito www.il9marzo.it ha commentato con l'articolo che segue il servizio televisivo sui dirigenti Cisl che chiedono soldi in riparazione della pubblicazione dei loro stipendi.  “Dovresti difendere il lavoratore, e quando succede un fatto del genere lo pugnali? E allora tu, sindacato, sei dalla mia parte o sei contro di me?” E’ semplice la domanda posta da Riccardo Weiss, dipendente dell’Inps di Verona, intervistato Martedì 29 gennaio  per il programma “Sono le venti” nuova rubrica di Peter Gomez sulla NOVE .

Weiss è stato condannato, questo è un punto poco chiaro, non per aver diffuso i dati poi resi noti da Scandola (anche perché Fausto ne rese noti molti di più di quelli per i quali è accusato Weiss, quindi o la fonte non era lui, o ce ne erano altre), ma perché da un computer aperto con la sua password sono stati effettuati degli accessi ai dati Inps per controllare le posizioni di cinque dirigenti della holding “Cisl e servizi connessi”.

Quando un dipendente è accusato, il suo sindacato lo deve difendere. E lo deve difendere non se e in quanto è innocente, ma perché è un lavoratore, una persona che ha bisogno dello stipendio. E quando non è possibile evitare la sanzione, il sindacato, invece di dargli una bastonata in più, cerca di fare in modo che sia la più leggera possibile.

Questo deve essere stato il sindacato al quale era abituato Weiss. Solo che a Via Po 21 e servizi connessi oggi ci sono in carica dei non sindacalisti.

Savino Pezzotta, invece, è un sindacalista, e prima ancora è un operaio. Anche per questo, ha ripetuto che questo processo non sarebbe dovuto cominciare, perché quei redditi non sarebbero dovuti essere segreti. E ora i cinque farebbero dunque meglio a lasciar perdere almeno la richiesta di risarcimento del danno.

Solo che la signora Furlan, nell’intervista registrata per lo stesso programma, alla richiesta se intende lasciar perdere e rinunciare a quello che potremmo chiamare “un pugno di euri”, ha detto le sue solite parole senza sugo il cui senso è che comunque non le passa neanche per la testa di rinunciare a quei pochi soldi (pochi spiccioli per lei, tanti soldi per chi deve pagare).

A conferma ulteriore del fatto che lei ha chiarissimo da che parte sta: quella del suo borsellino.

http://www.il9marzo.it/?p=12922         per leggere i commenti

**************************

Il servizio della NOVE  può essere visto da questo link, con inizio al minuto 10 circa https://it.dplay.com/nove/sono-le-venti/stagione-1-puntata-29-gennaio-2020/

Pete Seeger "Which Side Are You On?"   per ascoltare ctrl+clic   https://youtu.be/9XEnTxlBuGo

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *