Come si fa a spegnere la rete Web? Il governo egiziano c’è riuscito, ma i cittadini hanno trovato vie alternative per comunicare con il mondo. E’ stata la rivincita di «vecchie» tecnologie. Significa che  al Cairo, il pilastro dell’iniziativa e della rivolta era costituito da giovani scolarizzati, con alfabetizzazione informatica,  con cultura e conoscenza per aggirare il «coprifuoco informatico». Ne saremmo anche noi capaci? Le lunghe cinque gior­nate del blackout egiziano verran­no ricordate anche come quelle in cui è stato fatto un «backup di in­temet» per via analogica, cioè una copia di internet con strumenti non digitali! Alla fine il gioco di prestigio più sorpren­dente è stato il mirror, cioè lo specchio, una  copia esatta di dati della Rete Web.

  • Leggi l’interessante e poco noto articolo di Carola Frediani – Alias 12-2-11

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *