Il Rapporto Censis 2019 interpreta i più significativi fenomeni socio-economici del Paese nella fase di eccezionale trasformazione che stiamo vivendo da un decennio. La fiducia smarrita, l’attesa di un leader autorevole, traditi anche dal mattone, europeisti di ritorno, effetto Greta nelle scuole, aletto con lo smarphone. E molte altre considerazioni sulla società italiana. II Rapporto, la sintesi si trovano con questi link  www.censis.it/rapporto-annuale    www.censis.it/rapporto-annuale/il-furore-di-vivere-degli-italiani

Il furore di vivere degli italiani è uno dei Capitoli del Rapporto – Sfuggiti a fatica al mulinello della crisi, adesso l’incertezza è lo stato d’animo dominante (per il 69%). Nella società ansiosa di massa si ricorre a stratagemmi individuali per difendersi dalla scomparsa del futuro. Nonostante il bluff dell’aumento dell’occupazione che non produce reddito e crescita (959.000 unità di lavoro equivalenti in meno rispetto al 2007, +71,6% di part time involontari per i giovani). Ma se l’ansia non riuscisse più a trasformarsi in furore? La sindrome da stress post-traumatico porta il 75% dei cittadini a non fidarsi più degli altri. E a pulsioni antidemocratiche: ora il 48% è favorevole all’uomo forte al potere .

Allegati

  • L’intervista di Giuseppe De RitaNoi più soli a forza di vaffa, ma il livore sta passando di moda”, rilasciata a Corrado Zunino, su la Repubblica.;
  • Noi e l'uomo forte di Dario Di Vico Corriere della Sera 7-12-19
  • L'uomo forte e il declino del paese moderato di E. Galli della Loggia Corsera 10-12-19

Allegato:
piu_soli_a_forza_di_vaffa_de_rita_censis.doc
il_furore_di_vivere_degli_italiani_ha_vinto_su_tuitto_cap_rap_censis_2019.doc
considerazioni_generali_censis_2019.pdf
perche_luomo_forte_di_vico_corsera.doc
noi_e_luomo_forte_galli_della_loggia.doc

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *