Pubblichiamo la dichiarazione di solidarietà a Marco Bentivogli per le nuove minacce ricevute, rilasciata da Savino Pezzotta quale presidente dell’associazione “Prender parola”. Sindacalmente si riconosce pienamente in queste parole.

La solidarietà a Marco Bentivogli per la nostra associazione non solo é dovuta, ma ci pone una serie di interrogativi. Sappiamo che non è la prima volta che questo accade a dimostrazione che la voce di Marco ha ancora una capacità di incidenza se lo si minaccia per farlo tacere. Solo chi non ha pensiero può pensare di intimidire uno spirito libero come è Marco, ma a mio parere questo gesto evidenzia più di tante parole il degrado etico che il dibattito politico ha assunto in questi tempi e di come l’esasperata personalizzazione e la trasformazione di ogni proposta politica in una semplice raffigurazione privata dalla complessità del pensiero può ingenerare semplificazioni pericolose e irrazionali.

Marco Bentivogli ai tempi Fim-Cisl

Aver messo Marco, già soggetto a minacce, nella condizione di dovere abbandonare il sindacato è stato un errore e una imprudenza politica.

Le voci scomode possono turbare il tran-tran della quotidianità e dei conformismi, ma un criterio di saggezza politica dice che le voci difformi non vanno fatte tacere ma utilizzate per elevare e arricchire il dibattito.

Credo che nella politica e nel sindacato si debba esercitare sempre un linguaggio libero e franco nel confronto, ricco d’immagini e metafore, poiché la politica e il sindacato devono far nascere le loro proposte e azioni dalla comune esperienza di vita esercitata dalle persone, per la  formazione di una comunità politica fondata sulla solidarietà, la fratellanza e sul bene comune. Solo in questo modo sconfiggeremo i predicatori di violenza e i diffusori di simboli di morte. Tocca al sindacalismo farsi promotore di una nuova stagione di ideali per sé e per la politica.

Siamo vicini a Marco e alla sua famiglia nella certezza che non passeranno.

Savino Pezzotta – Presidente Associazione Prendere parola

In allegato il file con dichiarazioni della Cisl, della Fim,-Cisl del 9marzo

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *