Pensionati:1500  euro di tasse all’anno. I numeri dello Spi-Cgil: in arrivo una nuova stangata di 800 euro, ovvero più di un mese di pensione. Pesa il prelievo locale, l'Imu, l'aumento di energia e gas. La ripresa dei consumi può avvenire se s’inizia ad abbassare le tasse sulle pensioni basse e medio basse. Se si ripristina la rivalutazione al tasso dell’inflazione. Le politiche di rigore hanno frenato la possibilità di spesa degli anziani che a stento – e non tutti – riescono a provvedere alle proprie esigenze primarie, cioè quelle spese rigide per le quali il tasso d’inflazione ( dato Istat) è superiore del 50% e più al dato dell’inflazione media, quello che viene pubblicizzato. Per arrestare il costante impoverimento dei pensionati si deve rimuovere il blocco della rivalutazione annuale delle pensioni, alleggerire il peso fiscale sui bassi salari e basse pensioni.

Allegati

  • La nota di rassegna.it e le dichiarazioni della Segretaria Spi Carla Cantone
  • Sintesi dei dati Istat sulle pensioni: entità assegni, numero pensionati, distribuzione

Allegato:
pensioni_istat_2012.doc

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *