La circolare Inps n.129/2019 del 4 ottobre 2019 (v.allegato) indica regole più precise in merito alla contribuzione facoltativa (c.d. contribuzione aggiuntiva) per i sindacalisti, rispondendo così alle sollecitazioni della Corte dei Conti (sentenza n. 491/2016) per porre un freno alle cosiddette pensioni d’oro di sindacalisti. Tito Boeri in “Il paradosso dei sindacalisti” commenta la circolare come un privilegio ai sindacalisti che consentirebbe “una valorizzazione della contribuzione aggiuntiva senza l’osservanza delle regole del sistema contributivo”. Ben diverso è il commento pubblicato su il9marzo.it in “Tito insegue ancora i fantasmi” (v.allegato) constatando le confusioni presenti nell’articolo di Boeri pubblicato su La Repubblica. Anche l’articolo “Stop alle pensioni d’oro dei sindacalisti” su Italia Oggi (v.allegato), commenta la circolare Inps in modo del tutto diverso da Boeri. Concludiamo allegando un testo-volantino della Cisl Confederale che chiariva questo controverso tema delle pensioni aggiuntive per sindacalisti in distacco sindacale o in aspettativa. Per maggior informazione aprire tutti gli allegati.

Allegato:
circolare_numero_129_del_04-10-2019.pdf
il_paradosso_dei_sindacalisti_boeri.doc
tito_insegue_ancora_i_fantasmi_il9marzo.doc
stop_alle_pensioni_doro_dei_sindacalisti_italia_oggi.doc
fare_chiarezza_su_pensioni_sindacalisti_cisl.pdf

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *