PARADOSSO – Le imprese torinesi vogliono assumere ma non trovano ingegneri e chimici.   Mauro Zangola al termine della sua analisi sui dati sul mercato del lavoro, sul mancato incontro tra domanda/offerta (vedi articolo allegato, pubblicato su La Voce e il Tempo) così conclude. L’analisi congiunta di questi dati suggerisce alcune consi­derazioni. È necessario prima di tutto prendere atto che la scuola, dall’Università ai Centri di Formazione professionale non può, da sola, prepara­re i giovani all’utilizzo delle tecnologie più progredite e in continua evoluzione. Per avere le professionalità di cui hanno bisogno le imprese devono supplire alle carenze con la formazione sul campo che per essere veramente uti­le, non solo per l’azienda ma anche per i giovani, ha biso­gno di rapporti di lavoro più stabili e duraturi degli attuali. Le imprese, inoltre, devono usare la massima chiarez­za nel definire i contenuti delle professionalità di cui hanno bisogno, soprattutto quando sono richieste pre­cedenti esperienze difficili se non impossibili da trova­re in giovani appena usciti da un percorso scolastico. Chiarezza è necessaria an­che per evitare di lanciare messaggi che creano frain­tendimenti e frustrazioni in un mercato del lavoro già di per sè poco trasparente e ricco di incognite.

Colpisce apprendere che un quota consistente dei fabbi­sogni professionali delle im­prese non sono coperti per «mancanza di candidati», so­prattutto quando non sono richieste particolari compe­tenze.

Suscitano, infine, qualche perplessità le difficoltà che incontrano le imprese nel reperire da un lato ingeneri, matematici e fisici e dall’altro architetti e giuristi. Nel pri­mo caso occorre tener conto delle difficoltà dei percorsi formativi che possono sco­raggiare le scelte dei giovani. Nel secondo sarebbe utile co­noscere meglio le attitudini richieste dai potenziali datori di lavoro.

  • PARADOSSO – Le imprese torinesi vogliono assumere ma non trovano ingegneri e chimici.   Mauro Zangola  La Voce e il Tempo  26 gennaio 2020

articolo correllato