Sergio Marchionne più bravo di Vittorio Ghidella? Per gli azionisti e/o per i modelli auto? Le epoche sono molto lontane anche se sono passati meno di trent’anni, i mercati sono profondamente mutati così pure le tecnologie e le strategie dei player, dei produttori d'auto. Il confronto é possibile? Certamente se si ha un certo rigore e una grande attenzione nell’approfondimento.

Nei giorni scorsi l’ex-Presidente della Fiat Paolo Fresco che firmò, nel 2000, il matrimonio General Motors-Fiat, poi disciolto (2004) all’inizio dell’era Marchionne, ha rilasciato un’intervista a Paolo Griseri nella quale esprime un giudizio lusinghiero sull’operato dell’ad Chrysler-Fiat, sulle capacità non comuni di Sergio Marchionne nel ruolo di gran negoziatore.

Paolo Fresco ricostruisce con efficace sintesi le tappe del sogno americano di Gianni Agnelli che nel 1985 contemplava l’accordo Fiat-Ford, definita “ un’ipotesi”. Questa ricostruzione non è però condivisa da Giuliana Ghidella, moglie di Vittorio Ghidella deceduto nel 2011, che per salvaguardare l’immagine e l’opera del grande progettista ha scritto una lettera al Direttore de La Repubblica, pubblicata il 5 gennaio, nella quale afferma che l’accordo Fiat-Ford era stato definito nei dettagli e, a sole 24 ore dall’annuncio pubblico, registrò un dietro-front di Gianni Agnelli e Cesare Romiti. Vittorio Ghidella venne allontanato dalla Fiat tre anni dopo per dissidi con Romiti.

Vittorio Ghidella si dimostrò un grande progettista e un bravo costruttore di auto, a lui si deve la ripresa della Fiat negli anni 80 a partire dal duraturo successo della UNO.

Sergio Marchionne è certamente un ottimo negoziatore che ha saputo tutelare al meglio gli azionisti e la famiglia Agnelli. Per i modelli, il lavoro, l’occupazione  a Torino ed in Italia è ancora attesa.

Allegati

  • Fresco: "Bravo Marchionne, un'alleanza negli Stati Uniti era il sogno dell'Avvocato"  Intervista di Paolo Griseri su La Repubblica del 3 gennaio 2014
  • Ghidella, Agnelli e il no alla fusione Fiat-Ford – La lettera di Giuliana Ghidella al Direttore de La  Repubblica  5 gennaio 2014
  • Ghidella, il manager Fiat che voleva anticipare Marchionne in America con l’accordo con la Ford, articolo di Salvatore Tropea su La Repubblica  del 19 marzo 2011, tre giorni dopo la morte di Vittorio Ghidella .

Allegato:
fresco_dice_bravo_marchionne_griseri_3-1-14.doc
la_lettera_di_giuliana_ghidella_5-1-14.doc
ghidella_il_mancato_accordo_ford_anni_80_tropea.doc

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *