Per una ripresa di politiche salariali espansive – Nota 12 Prof. Giuseppe Bianchi – Una recente iniziativa promossa da Cgil-Cisl-Uil ha posto al centro di un seminario la “questione salariale” nella sua dimensione macro e micro economica e nella sua veste di fattore “competitivo” in grado di concorrere all’accellerazione dei previsti tassi di crescita tendenziali, ritenuti insufficienti per riassorbire le risorse di capitale e lavoro inutilizzate e per garantire, nel tempo, la sostenibilità della nostra finanza pubblica.

Un obiettivo di interesse generale che pone problemi di ristrutturazione dell’attuale sistema di Relazioni Industriali le cui attuali regole di funzionamento non sono estranee nello spiegare la lunga stagione di stagnazione della produttività e dei salari.

Una iniziativa destinata a produrre conoscenze circa i cambiamenti in atto nel mondo della produzione e del lavoro, un patrimonio da arricchire e da condividere con gli altri attori (governo ed imprese) per riposizionare i diversi interessi in una logica di compatibilità in grado di offrire vantaggi reciproci, cioè opportunità per tutti, sbloccando il nodo produttività-salari-crescita.

Allegato

  • Per una ripresa di politiche salariali espansive_ Nota 12 Isril_Giuseppe Bianchi

 

 

 

Allegato:
nota_isril_n_18-2017_-_per_una_ripresa_di_politiche_salariali_espansive.doc

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *