L’opera di Pino continua con Abala lite (significa <come stai?> in lingua Balanta). Consiglio dei delegati Singer anni 70, Radio Singer – la seconda radio libera in Italia – e poi l’Africa e l’associazione di volontari di Abala lite: queste sono state le tappe più significative della militanza sindacale e sociale percorsa da Pino Valsavoia, presidente dell’Associazione, ricordato nell’ultimo saluto al cimitero di Mappano, con le intense parole (v.allegati) di Guerrino Babbini e nella lettera di Salvatore Merola dalla Guinea Bissau, letta da Margherita Dotta Rosso, che così si conclude.   

(…) Con la tua presenza ed il tuo appoggio, come volontari dell'associazione Abala lite, abbiamo continuato il cammino da te intrapreso e per tua espressa richiesta, insieme a Guerrino, faremo in modo che Abala lite continui l'azione di promozione sociale nella terra di Guinea-Bissau che è diventata anche la nostra terra.

Caro Pino, si dice che non si muore finché qualcuno continua ad amarci. Ti amerò fino alla fine della mia vita.  Salvatore

In allegato: i testi integrali di Guerrino Babbini e Salvatore Merola, una fotografia di Pino Valsavoia

  • per notizie sui programmi di Abala lite attivare il link http://www.abalalite.it/

 

 

 

 

Allegato:
lopera_di_pino_babbini_24-1-19.doc
il_saluto_di_salvatore_a_pino_24-1-19.doc
lopera_di_pino_babbini_24-1-19.doc

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *