Invalidate le condanne a Lula da parte di un giudice della Corte Suprema, pertanto sono ripristinati i diritti politici dell’ex presidente, aprendogli la strada per il voto del 2022. Il giudice Edson Fachin, che ha accolto il ricorso di Inacio Lula non è entrato nel merito delle sentenze emesse dalla magistratura di Curitiba. Semplicemente ne ha contestato la legittimità a decidere: i dibattimenti avrebbero dovuto essere affidati al tribunale di Brasilia.

Luis Inacio Lula

La possibilità di partecipare alle prossime elezioni e “correre” contro Jair Bolsonaro nel 2022 per ora è teorica in quanto la decisione di Fachin deve essere ancora confermata dalla plenaria della Corte Suprema – formata da undici togati -, in programma nelle prossime settimane o mesi. Nel frattempo, però, Lula 75enne “torna in pista” e, secondo vari analisti, la campagna elettorale è già cominciata, come dimostra la piccata reazione di Bolsonaro. “Fachin è sempre stato vicino al centro-sinistra”, ha tuonato. (…)

Per proseguire aprire questo link https://www.avvenire.it/mondo/pagine/lula-corte-suprema-annulla-condanna-brasile

In ogni caso, si inserisce in una progressiva perdita di credibilità dell’operazione Lava Jato e del suo artefice, Moro, a partire dalle rivelazioni di The Intercept nel giugno 2019. Il sito di inchiesta ha pubblicato un intenso scambio di messaggi tra i pm dell’accusa di Lula – e degli altri casi di Lava Jato – e il magistrato giudicante Moro che, nelle conversazioni, dava suggerimenti su come portare avanti le indagini. Fatto che costituirebbe una violazione del codice penale brasiliano, il quale impone una rigorosa separazione tra le parti coinvolte in un procedimento.

  • Sul sito per l’informazione della Cgil è pubblicata la lettera inviata da Maurizio Landini a Inacio Lula- che potete leggere con questo link

https://www.collettiva.it/copertine/internazionale/2021/03/10/news/maurizio_landini_scrive_a_lula_abbiamo_tante_sfide_da_affrontare_insieme_uniti_e_piu_forti_di_prima_-897146/

In allegato articolo correlato

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *