Pierre Carniti in “Il lavoro che manca non è un destino” , pubblicato su sito eguaglianza e libertà, afferma che Il drammatico livello della disoccupazione non è un fatto ineluttabile e potrebbe essere combattuto agendo su vari fronti, purtroppo diversi dal bricolage di norme che il governo ha varato e alle altre annunciate. Il sindacato avrebbe un ruolo da giocare, a patto di rimettersi in discussione. Dopo un’analisi sul rapporto disoccupazione – aumento povertà relativa -affievolamento dei diritti di cittadinanza, formula alcune idee e proposte. (…)

Allegato

Il lavoro che manca non è un destino – P.Carniti  su www.eguaglianzaeliberta.it

Allegato:
il_lavoro_che_manca_non_e_un_destino_carniti.doc

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *