Pubblichiamo la presentazione del primo Quaderno di Wikilabour. Il successo – in parte inaspettato – che ha avuto in questi mesi WIKILABOUR ci ha convinto della bontà di questa iniziativa nata tra CGIL Lombardia e Camera del Lavoro di Milano unitamente ad alcuni avvocati che collaborano con la nostra Organizzazione: Mario Fezzi, Cosimo Francioso, Giovanni Marcucci e Franco Scarpelli. WIKILABOUR nel primo semestre del 2012 è stato visitato da oltre 600 mila utenti, per un totale di oltre un milione di voci visualizzate (fonte Google Analytics). Il fatto che una così ampia diffusione della sua conoscenza sia avvenuta senza alcuna campagna pubblicitaria, crediamo sia l’implicita conferma di quanto fosse necessario uno strumento di informazione sul diritto del lavoro aggiornato con cadenza continua.

Abbiamo ritenuto quindi utile avviare una nuova esperienza editoriale:i Quaderni di WIKILABOUR, di cui questa Guida ( La riforma Fornero) rappresenta il primo numero.

Il taglio della Guida ricalca la logica editoriale di WIKILABOUR, cioè fornire una informazione completa diversificata su più livelli in relazione ai diversi lettori: l’utente non specializzato (Sintesi delle novità), quello esperto (Scheda di approfondimento), chi quotidianamente necessita di informazioni di facile consultazione per i problemi che deve affrontare nella propria attività (Indicazioni operative).

Tra i nostri progetti e tra quelli degli altri Soci Fondatori c’è anche la volontà di ampliare il campo di analisi e aggiornamento di WIKILABOUR, rielaborando in maniera sistematica la parte della previdenza e rendendolo così il primo Dizionario dei diritti ad accesso libero e gratuito che comprende sia la parte del diritto del lavoro, sia quella della previdenza sociale.

Si tratta di un obiettivo ambizioso, cui vorremmo partecipassero tutti coloro che ne condividono l’approccio politico e culturale.

Perché WIKILABOUR vuole essere un progetto aperto e in continua evoluzione, cui ciascuno può partecipare secondo le potenzialità di cui è portatore.

Ringraziamo quindi tutti coloro che, con grande spirito partecipativo e sinceramente volontaristico, hanno finora garantito la propria collaborazione e tutti quelli che vorranno aderirvi in futuro.

Nino Baseotto, Segretario generale CGIL Lombardia

Onorio Rosati, Segretario generale Camera del Lavoro di Milano

 

I Quaderni di Wikilabour – n.1

Scarica il Quaderno n. 1 – "Guida alla Riforma Fornero"

Procedi con la consultazione del Dizionario

www.wikilabour.it

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *