Gianni Italia è stato segretario generale della Fim-Cisl dal 1989 al 1997, poi a guidato l’Iscos nazionale. Ci ha inviato l’articolo “Occupazione ed orari di lavoro:è giunto il tempo” pubblicato sul sito www.eguaglianzaelibertà.it. Fa i conti con la realtà ed avanza la proposta di una riduzione generalizzata degli orari per legge e non per via contrattuale! Una proposta che fa sobbalzare se scandita da un sindacalista fimmino doc qual è stato Gianni Italia.

Così argomenta: ” Oggi occorre fare i conti con una realtà più complessa sia per le forze in campo che per i problemi nuovi che abbiamo davanti. Intanto la situazione territoriale si è aggravata. Il Sud è più povero di industrie e gli altri settori non sono stati in grado di subentrare con una crescita dell’occupazione significativa. Anche il Centro-Nord soffre ma con minore affanno. Ciò che preoccupa sono i giovani e gli over 50 e nei giovani sono le donne che sono particolarmente svantaggiate.

Ci sono in Europa paesi che hanno adottato misure di sostegno all’occupazione e misure di accompagnamento alle pensione e ci sono paesi nei quali ci sono entrambe queste misure. L’Italia non ha né l’una né l’altra. E’ ovvio che soffra più degli altri paesi il fenomeno della disoccupazione.

Una riduzione generale degli orari per legge dei lavoratori subordinati con una diversa e stringente regolazione delle prestazioni di lavoro straordinario sono le misure per dare risposte alla disoccupazione e facilitare uno spirito innovativo nelle imprese

Per comprendere le altre motivazioni della proposta che speriamo scuota un pò il mondo sindacale stranamente refrattario su tale materia, leggi l’intero articolo.

Allegato Occupazione ed orari di Gianni Italia

Allegato:
occupazione_e_orari_di_lavoro.doc

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *