Liberare il futuro. Quattordicesimo Rapporto annuale su Torino . I Rapporti del Comitato Rota, giunti alla XIV edizione, sono analisi approfondite e critiche della realtà torinese, a volte pungenti. A tracciare il quadro sono due ricercatori: Luca Davico e Luisa Debenedetti. E’ stato presentato sabato 25 maggio a Torino, alla Piazza dei Mestieri. Il titolo “Liberare il futuro” non tragga in inganno, i due ricercatori affermano che « bisognerebbe rifuggire dalla retorica auto celebrativa, quella per cui si vedono dappertutto eccellenze e si autoproclama Torino capitale di questo e di quello » . Non sfugge la polemica con la vulgata fassiniana e la realtà, che emerge dalla statistica delineando l’anatomia di un declino seppure costellato da qualche eccellenza.

Sono passati più di quattro lunghi anni dall’inizio della crisi ed aumentano i segnali che questa abbia carattere strutturale. Il Rapporto indica i diversi fattori "di contesto" che possono favorire (o ostacolare) lo sviluppo dei sistemi di impresa: disponibilità di risorse, dotazione di infrastrutture, capacità innovative, livelli di efficienza, di legalità, di coesione sociale.

Per saperne di più vedi gli allegati

  • Benvenuti nel Sud del Nord di P.Griseri
  • Le eccellenze non bastano di D.Longhin
  • Torino fanalino di Minucci
  • Torino ultimi del Nord
  • La premessa del XIV Rapporto Rota

  • il link dal quale scaricare in pdf il Rapporto completo http://www.rapporto-rota.it/

Allegato:
le_eccellenze_non_bastano_longhin.pdf
anatomia_di_un_declino_griseri.pdf
ricercatori_torino_ultimi_del_nord.pdf
torino_fanalino_minucci.pdf
premessa_al_xiv_rapporto.doc

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *