Nessun commento preventivo, nessun giudizio positivo o negativo in astratto su Donald Trump. Ma il richiamo al realismo e a quella concretezza che dovrebbe sempre guidare il cristiano: vedremo ciò che farà. Così inizia Andrea Tornielli, sul blog RIFLESSIONI, sintetizzando l’inizio dalla lunga intervista (v.allegato) di papa Francesco su «El Pais», nella quale si sofferma sui populismi, compreso quello della Germania nel 1933.

Sottolinea Francesco: «Tanto in Europa come in America, le conseguenze di una crisi che non finisce mai, l’aumento della disuguaglianza, l’assenza di leadership solide stanno dando spazio a formazioni politiche che raccolgono il malessere dei cittadini. Alcune di quelle – che vengono chiamate antisistema o populiste – approfittano della paura della cittadinanza di fronte a un futuro incerto per costruire un messaggio xenofobo, di odio verso lo straniero…».

Alleghiamo un secondo documento: Etica e crescita per combattere i populismi” l’intervento svolto da Nunzio Galantino in occasione di un recente Seminario presso la Camera dei Deputati su “Equità, Etica e ridistribuzione ai tempi dell’economia digitale”. Verso la conclusione dice: ..La chiesa non è stata muta (…). Per certi versi, nel corso degli ultimi 20 anni abbiamo assistito a un processo di smaterializzazione di importanti settori dell’economia che attraverso la globalizzazione ha coinvolto altri popoli e Paesi e sta fortemente cambiando la nostra società….. di porre al centro di ogni attività economico-finanziaria la questione antropologica, del bene ultimo per l’uomo.

Non può esserci nell’agire secondo coscienza una zona franca nella quale si sviluppa un’attività non etica. Tanto più in presenza del fallimento di una finanza “onnipotente” e truffaldina che perseguendo il mito di una crescita infinita e del guadagno immediato, aveva rischiato di far fallire il sistema economico mondiale trascinando con sé la perdita di milioni di posti di lavoro.

Poi cita le tre encicliche – Centesimus annus,  Caritas in Veritate, Laudato si’ – che contengono analisi e principi con i quali la Chiesa cattolica ha colmato un gap di indirizzo ed elaborazione fondamentale nelle scienze economiche, ponendo la Dottrina sociale all’avanguardia anche del dibattito culturale odierno rispetto alla classica scuola di pensiero anglosassone di derivazione riformista sostenitrice dei modelli fino a oggi generalmente accreditati

Allegati

  • Il Papa su Trump, i populismi e altro_ A.Tornielli e intervista su El Pais
  • Etica e crescita per combattere i populismi_N.Galantino_Il Sole

 

Allegato:
il_papa_su_trump_e_populismi_tornielli.doc
etica_e_crescita_per_combattere_i_populismi_galantino.doc

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *