«Il problema delle migrazioni non si risolverà finché i partiti si comportano da tifoserie» – Intervista di Franco Lepore su Linkiesta.it

L’intervista al Sindaco di Lampedusa, inizia con questa premessa. A ogni arrivo, la questione viene valutata nell’ottica dell’appartenenza politica. Serve un punto di vista globale e istituzionale, con in prima fila l’Italia. Al momento lo scontro è sempre «tra gli estremisti dell’accoglienza a oltranza e gli estremisti della chiusura totale» . Nonostante i nuovi sbarchi nella notte di ieri la situazione a Lampedusa non è più quella degli ultimi dieci giorni di luglio e della prima settimana di agosto, quando l’hotspot locale è arrivato a contenere oltre 1000 persone. Dieci volte in più, cioè, della capienza massima d’accoglienza.

Lampedusa: sbarchi e controlli

Il sindaco Totò Martello è ora disteso a telefono dopo giorni e giorni di concitazione, che l’avevano portato a invocare lo stato d’emergenza da parte del Governo. Ma anche a subire tanto gli attacchi di Matteo Salvini, prontamente precipitatosi sull’isola, le battute sarcastiche di Giorgia Meloni, i titoli di Libero (tra cui il più eclatante Denuncia a Lampedusa. «I migranti hanno mangiato i miei 4 cani») quanto la taccia di ignobile affibbiatagli in diretta a Quarta Repubblica dal celebre filosofo francese Bernard-Henri Lévy.

A influire sul buonumore di Martello sarà forse anche l’avvicinarsi dell’udienza papale, fissata al 10 settembre e di cui Linkiesta ha avuto notizia in anteprima. In quel giorno Bergoglio riceverà infatti una delegazione europea, guidata proprio dal sindaco di Lampedusa, che è capofila di Snapshots From The Borders: si tratta di un progetto triennale, che, cofinanziato dalla Ue e gestito da 35 partner tra autorità amministrative di confine e organizzazioni civili, mira a rafforzare una nuova rete orizzontale tra le città liminari dell’Unione che affrontano direttamente i flussi migratori e a promuovere una più efficace coerenza delle politiche a livello europeo, nazionale, locale. (…)

In allegato il testo dell’intervista che per la sua chiarezza delle risposte date dal Sindaco Totò Martello, in particolare alle vergognose fake news riciclate da Matteo Salvini, e alle demagogiche richieste di Giorgia Meloni, è importante che sia diffusa il più possibile con e-mail e WhathsApp .