Lettera aperta ai nostri lettori

Vittorio Buscaglione ha inviato la lettera aperta “Riflessione a distanza” a chi ha partecipato, a Torino, alla discussione per la costituzione dell’Associazione spontanea E’ MAI TARDI (v. atto costitutivo). E’ una riflessione a tutto campo, sul “nemico alieno” e con il suo consenso la estendiamo a tutti i lettori del nostro sito.

Tra le tante riflessioni che includono il futuro del pianeta,lo stile di vita, il modo di produrre, il clima, l’inquinamento come probabile bus per il mutevole virus che ora ci affligge, ed altro ancora, si legge “…. Ecco allora la percezione diretta di un male più grande: di un servizio sanitario importante, ben strutturato, ma che in questi anni ha teso a favorire la sanità privata, impoverendosi con la eliminazione di decine di migliaia di posti letto, con la riduzione di personale medico e infermieristico, con la precarizzazione dei rapporti di lavoro (anche negli ospedali ci sono le fantomatiche cooperative). Certo è complicato recuperare in poco tempo posti letto e reparti specializzati, come han dovuto fare a Wuhan. Poi quando da noi si parla di un investimento per la costruzione di una nuova struttura, quindi di circolazione di denaro, come ci si propone in Lombardia con l’utilizzo della Fiera, scoppia immediatamente la guerra, le polemiche: chi ci mette le mani sopra?…”  per proseguire aprire l’allegato.

Caro lettore, sei cortesemente invitato a postare un tuo commento, con il tuo punto di vista su uno o più argomenti contenuti nella lettera di Buscaglione. Serve all’approndimento di temi tanto complessi, serve il senso critico.

E’ semplice: fai un clic su “Scrivi la tua”, sotto la testata: si apre una finestra per la registrazione e relativo spazio per il commento; scrivi e poi un semplice clic al  fondo su INVIA.

La redazione provvederà, ogni giorno, alla visualizzazione dei commenti ricevuti.