Ha avuto un buon successo il seminario “Sfide attuali, passate, future:il percorso di Ivar Oddone” svoltosi il 29 novembre all’Università di Torino. ( vedi su sito). Abbiamo ricevuto il testo dell’intervento di Fulvio Perini che ripercorre con lucidità ed invidiabile sintesi il percorso di ricerca di Oddone e de suo rapporto con il sindacato. All’inizio degli anni ’60, ricorda Perini, l’allora responsabile della quinta Lega Fiom (Mirafiori), riferiva ad Ivar Oddone che i tanti lavoratori immigrati erano individualisti, difficili da sensibilizzare, poco preparati per capire quel linguaggio ( utilizzò un altro termine) sull’ambiente di lavoro, ricevendo questa risposta “Non è un problema di sensibilizzazione, si tratta di rendere credibile una nuova organizzazione del lavoro, un nuovo ambiente di lavoro e di vita..ed allora l’esperienza operaia si esprime”.

Afferma Perini “ Il modello dei quattro gruppi di fattori di nocività ( questo era il nocciolo duro della nuova analisi) ha vissuto una esperienza troppo breve, ancor più di quella dei delegati e dei consigli di fabbrica. Già nel 1977 Ivar Oddone segnalava alla quinta lega FLM che stava scemando l’impegno per la partecipazione effettiva dei lavoratori alla elaborazione della piattaforma integrativa del gruppo Fiat ed Emilio Pugno, il sindacalista che aveva presentato Oddone ad Aldo Surdo quasi vent’anni prima, poco dopo ci disse a brutto muso che non ci eravamo neppure accorti che stavamo perdendo le condizioni per mantenere l’esperienza dei delegati. Tutto questo avverrà due anni dopo, nel 1980”.

Nota – Fulvio Perini è stato un sindacalista con responsabilità provinciali e regionali negli anni 70-80, fino alla carica di  segretario generale della Cgil del Piemonte; contemporaneamente un ricercatore ed esperto su organizzazione del lavoro, sicurezza e salute. Ha svolto e continua ancora a svolgere attività di formazione su questi temi nell’America latina, in Brasile, dando continuità a quanto avviato molti anni prima da Alberto Tridente ( Fim-Cisl e Flm) e poi da Beppe Baffert ( esperto di ambiente di lavoro per la Fim e poi per il Regionale Cisl).

 

 

Allegato:
ivar_oddone_e_lazione_sindacale_perini_29-11-12.doc

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *