La Corte di Cassazione interviene, con un approccio innovativo, in tema di interposizione illecita di manodopera. Il caso oggetto della sentenza è quello di un lavoratore il cui contratto di appalto prevedeva lo svolgimento di semplici pulizie al quale il committente avrebbe affidato mansioni diverse, nello specifico il compito di archiviazione documenti. Inoltre, nello svolgere le mansioni diverse da quelle pattuite, il lavoratore non sarebbe stato assoggettato al potere direttivo del proprio datore di lavoro, ma al controllo esclusivo del personale dell’impresa committente.

La Suprema Corte interviene affermando che la legge 1369/1960 (allora vigente) non prevedeva la costituzione di un rapporto di lavoro a carico del committente nel caso di svolgimento di mansioni diverse da quelle dedotte nel contratto, e che non può essere costituito un rapporto di lavoro alle dipendenze del committente, se le persone che esercitano il potere direttivo sul lavoratore sono prive di capacità di rappresentare la società.

Riferimenti – Contratti di appalto e svolgimento di mansioni diverse 6 maggio 2013 – 10.18. Cassazione civile, sez. lav., 11 aprile 2013, n. 8863

Segnaliamo un secondo prronunciamento della Cassazione che conferma la non retroattività di una legge. Nel caso si tratta dell'articolo 18 dello Statuto modificato dalla Legge Fornero.

Le modifiche della riforma del lavoro all'art.18 dello Statuto dei lavoratori non si applicano ai procedimenti in corso avviati prima dell'entrata in vigore della riforma stessa. Lo ha stabilito la Corte di Cassazione in una sentenza in cui ha esaminato la vicenda di un lavoratore Telecom. Il lavoratore oggetto di provvedimento disciplinare era stato licenziato nel 2001. La Corte d'Appello di Napoli, ribaltando le decisione di primo grado ne aveva ordinato il reintegro, e ora la Cassazione, dopo il ricorso dell'azienda, ha confermato quella decisione, evidenziando, nella sentenza, la n.10550, l'inapplicabilitaà della nuova formulazione dell'art. 18 dello Statuto dei lavoratori ai processi in corso avviati prima dell’entrata in vigore della Legge..

 

Allegato sintesi del processo e sentenza n. 8863

 

Allegato:
21264c_cass_11_04_131.pdf

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *