Era il 1955, prima della clamorosa sconfitta della Fiom alle elezioni delle Commissioni  Interne, fu firmato un accordo separato sulla regolamentazione del cottimo e dei tempi di lavoro. Rinnovava il precedente accordo del 1946 sottoscritto dalla Fiom Unitaria. Poi le esperienze ed accordi unitari degli anni ’70. Gianni Marchetto in una sua nota dello scorso anno ripercorre quegli eventi. E’ ancora attuale e la puoi leggere in allegato.

Allegato:
Accordi sui tempi di lavoro_Marchetto.doc

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *