Il sito www.il9marzo.it pubblica un pungente articolo accostando vicende, per nulla edificanti, del Coni e della Cisl. Associazioni profondamente diverse con tendenze involutive e autoritarie di “gestione”. Ecco il testo. Le storie (quasi) parallele. Il Coni e la Cisl sono cose diverse, ma hanno una struttura simile, quasi uguale: il Coni è come una confederazione, le federazioni sportive che aderiscono al Coni sono come le federazioni sindacali. Per questo il Coni ha un potere di commissariamento delle federazioni, ma solo nei casi previsti dagli statuti. E per poter commissariare (anche qui c’è una forte analogia, almeno sulla carta) ci vogliono motivi seri di violazioni statutarie, non una situazione di dissenso o la delusione per un mancato risultato.

Quando la Fai fu commissariata, ci fu un ricorso alla Cisl-Probiviri ed uno al Tribunale di Roma: la Cisl-Probiviri disse che il commissariamento è  un “atto eminentemente politico-organizzativo”; cioè la confederazione commissaria come le pare e quando le pare. Anche se nello statuto c’è scritta un’altra cosa. Il Tribunale di Roma non è mai arrivato ad una decisione di merito, dopo che il ricorso d’urgenza era stato respinto per ragioni procedurali (e discutibili, ma questo è un altro discorso).

Non essendosi opposto nessuno al commissariamento della Fai, tranne noi, e non essendo stata fermata dal Tribunale, la signora Anna Maria ha interpretato la cosa come licenza di commissariare senza alcun limite. E lo ha fatto. Ad esempio in Campania, la regione dove le Iene hanno appena raccontato qualche storiella relativa a chi ha lavorato per il commissariamento (la Filca della Campania è la base del potere di Pietro Cerrito, conte di Pietramora), e poi con la Fp, perché la signora Anna Maria doveva ricollocare Sua Eccellenza il commendator Petriccioli, il quale sarebbe stato a rischio di dover tornare a lavorare per scadenza dei mandati nel giro di qualche anno. Siccome Faverin non aveva accettato di fare lo scambio ed andare a Via Po 21 (ma lo capiamo, lì pagano meglio ma gira certa brutta gente …) la Fp è stata commissariata con un atto “politico organizzativo”, cioè arbitrario.

Anche il Coni intendeva commissariare la Federcalcio: e lo spunto era, un po’ come nel caso della Fai, che dopo un mancato risultato si era dimesso il presidente e non c’era un governo in carica. Ma ha dovuto rinunciare perché, come ha ammesso il presidente Malagò, ci sarebbero stati dei ricorsi e il commissariamento sarebbe stato annullato. Così come sarebbe stato giusto che venisse annullato quello della Fai, se solo il Tribunale avesse voluto decidere.

Ecco perché il Coni ha fatto marcia indietro. Ed ecco perché sarebbe ora che il tribunale di Roma cominciasse ad entrare nel merito di ricorsi come quello attualmente in discussione contro il commissariamento della Fp.

Speriamo bene, altrimenti sarà per la prossima volta. Perché tanto, prima o poi, toccherà a qualche altra federazione non sufficientemente appiattita, a subire qualche “atto eminentemente politico-organizzativo” da Via Po 21.

 ******************************************************************************************************

Con il9marzo da mesi abbiamo avviato una provicua collaborazione anche per migliorare il nostro lavoro. E' un sito che è stato creato con grande coraggio quando fu commissariata la Fai, con un atto ingiusto e illegale, e pubblica molti articoli per denunciare le "malefatte" che capitano in più realtà della Cisl, in lato e qua e là. A volte taluni articoli possono dare adito al voler guardare troppo dal "buco della serratura" le vicende Cisl? Certamente. Ma è pur vero che in questa Cisl non funziona più neppure il tradizionale metodo del "lavare in casa i panni sporchi"  che – quando si accosta alla pratica autoritaria per assicurare coesione – degrada nel grave e greve comportamento ca un gruppo dirigente che "insegna" il conveniente adagio (o monito) dell' "acqua in bocca". In tale contesto lunga vita alla redazione de Il9marzo e …sempre la nostra sollecitazione ai simpatizzanti di abbandonare l'anonimato nei loro commenti, sostituendolo intanto con uno pseudonimo, che tra l'altro garantirebbe meglio l'interlocuzione, con una prima identificazione di chi scrive.

***********************************************************************************************************

Segnaliamo gli ultimi articoli pubblicati su www.il9marzo.it

Le Iene sono tornate admin 22 novembre 2017 28 Commenti

“Ma quale codice etico del cazzo?”, domanda un sindacalista della Filca Cisl con il figlio assunto presso la cassa edile a Napoli intervistato dalle Iene in un servizio andato in onda ieri sera. E questa frase, che potete ascoltare al minuto 3.18 del servizio, è la verità: il codice etico tanto sbandierato come la prova…Leggi il resto

Usb in piazza contro la Cisl admin 19 novembre 2017 23 Commenti

Mentre a Roma va in scena il solito spettacolo che sa un po’ di gioco delle parti (la solita Cgil più oltranzista, la solita Cisl più trattativista, la solita Uil …) e ci si pone il solito dilemma “unità sindacale da salvare,  sì o no”, in attesa della solita ricucitura quando ci sarà da dividere…Leggi il resto

34 a 24 admin 19 novembre 2017 6 Commenti

Abbiamo appena ricevuto questo commento, che è più che altro una richiesta di notizie: … ma è vero che il segretario fnp del Veneto ha battuto la postina & C che volevano buttarlo fuori e invece non ce l’ Hanno fatta ? Dateci conferma o meno … La notizia risulta anche a noi: Luigi Bombieri,…Leggi il resto

Alla First c’è un problema di soldi? admin 18 novembre 2017 16 Commenti

Da un nostro lettore riceviamo questo contributo che riguarda la First. In particolare alcune spese, come quelle per il megacongresso galattico di reincoronazione di Giulio II, e soprattutto le entrate, come quelle arrivate grazie all’operazione Dircredito. Alle osservazioni del lettore ci permettiamo di aggiungere che permane lo scandalo di Maurizio Arena, segretario generale aggiunto della…Leggi il resto

Il valore di una tessera admin 16 novembre 2017 27 Commenti

La tessera sindacale ha un valore ed un costo. Il costo è quel che si paga per averla. Il valore è ciò che significa l’appartenenza all’organizzazione, in termini ideali ed in termini pratici, che la tessera rappresenta. In un certo senso, si può dire che vale la pena avere la tessere finché il costo non…Leggi il resto

Aggiornamenti (un po’ tristi) admin 14 novembre 2017 12 Commenti

Anche noi oggi siamo tristi. La maggior parte di noi non sapeva neppure cosa volesse dire non andare ai mondiali di calcio; e qualcun altro, più vecchio, ha rivissuto il trauma infantile di vedere l’Italia lasciata fuori dai mondiali del 1958 dopo una battaglia nel fango di Belfast contro l’Irlanda del nord. E così, in… Leggi il resto

“Dimostriamolo”  admin 12 novembre 2017 34 Commenti

Ospitiamo e rilanciamo un appello, che si ricollega al post di mercoledì scorso sull’udienza in Tribunale a Roma per il ricorso contro il commissariamento della Fp. Che è il primo atto di una battaglia che si annuncia difficile e lunga. Anche per le tattiche seguite dalla Cisl, che cerca di non entrare nel merito e… Leggi il resto

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *