Maurizio Landini, annuncia su La Repubblica del Primo Maggio, la possibilità di un  nuovo sindacato unitario che nasca «dal basso, dalla partecipazione delle lavoratrici e dei lavoratori iscritti e non, assecondato dalle scelte dei gruppi dirigenti…non deve essere un’operazione degli apparati burocratici». Savino Pezzotta risponde con un articolo indicando i contenuti prioritari per il cammino di un possibile sindacato unitario, sottolineando l'improprietà di avviare il difficile percorso con un’intervista. l titolo scelto dall’editore è malizioso “Un solo sindacato per il lavoro”  già utilizzato in passato fomentando polemiche. Sindacato unitario è cosa ben diversa da un unico sindacato. Alleghiamo le dichiarzioni di Anna Maria Furlan, di Carmelo Barbagallo e un articolo di Franco Astengo.

Vedi gli allegati

Allegato:
un_solo_sindacato_per_il_lavoro_landini_repubblica.pdf
la_sfida_dellunita_sindacale_pezzotta.doc
sindacato_e_classe_di_franco_astengo.doc
dichiarazioni_di_furlan_e_barbagallo_rep_e_manifesto.pdf

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *