Il sindacalista dello Snals Elio Costa, 71 anni, per il gip del tribunale di Vicenza ha ricevuto una pensione maggiorata grazie all'aiuto del segretario provinciale Snals Doriano Zordan, per 12 anni: sono entrambi accusati di truffa. La Guardia di Finanza ha eseguito un sequestro da 155mila euro. E l'uomo – secondo i finanzieri – avrebbe anche "rimborsato" al sindacato la spesa aggiuntiva corrisposta come aumento dello stipendio nell'ultimo anno prima del pensionamento"

Che dire? Ricorda altri fatti clamorosi, anche nella Cisl. Raffaele Bonanni è stato allievo o maestro di tali pratiche? E’ forse l’unico caso in Cisl? E' ancora attuale la denuncia di Fausto Scandola sulla quale "tanti bravi ragazzi" – come spesso benevolmente li definisce Bruno Manghi – hanno e preferiscono non porre attenzione, girare la testa altrove, tacitare un potenziale "cuor di leone".

Eppure il consulente privato di Annamaria Furlan, il dott. Danilo Battista – in seguito nominato Presidente del Caf-Cisl srl –  incaricato di  "asseverare" gli stipendi percepiti dalla Furlan non ha potuto esimersi dallo scrivere che  (…) Ad oggi, l’Inps detiene somme per contributi, versati negli anni dal 2007 al 2013, che devono essere rimborsate ai singoli ed alla Cisl, in quanto l’istituto ha incassato i contributi su imponibili non riconosciuti ai fini previdenziali. (…)  (vedi allegato)  e/o attiva questo link dove si legge quanto segue:

https://www.cisl.it/bilanci-tesseramento-e-retribuzioni-segretari-confederali.html

"Pubblichiamo la relazione dello Studio commercialista del Dott. Danilo Battista, che attesta la regolarità dell'applicazione dei "Regolamenti di Indirizzo per indennità dirigenti" applicati fino al 2015.  La relazione fa riferimento al trattamento economico riconosciuto ad Annamaria Furlan, negli anni 2011 – 2014. Leggi il PDF della relazione"

Sulla non trasparenza in casa Cisl recentemente sul sito www.il9marzo.it è stato pubblicato questo articolo:

La seconda domanda     http://www.il9marzo.it/?p=12552

admin 8 luglio 2019 7 Commenti

“La Cisl ora è più trasparente, più leggera nella struttura e vicina ai luoghi di lavoro. Gli emolumenti e i dati di bilancio sono consultabili sui siti internet confederali e di categoria. Gli iscritti e i lavoratori possono controllare e giudicare” [dall’intervista di Anna Maria Furlan all’Avvenire del 6 luglio].

(…)   E quale trasparenza è stata fatta sui contributi che la Cisl aveva accreditato in più del dovuto proprio alla signora Anna Maria, e altri segretari, roba che se l’Inps non se ne fosse accorto, lei si sarebbe trovata una pensione gonfiata non solo, come quella del suo maestro e collega Bonanni, per rigonfiamento della retribuzione, ma anche per aver gonfiato i contributi versati applicando indebitamente una maggiorazione del 18 per cento? E soprattutto, quei soldi versati in più sono tornati alla Cisl o sono distrattamente finiti in qualche borsetta della signora? In totale mancanza di trasparenza, il dubbio è lecito.(…)

Il caso  di Elio Costa-Snals è stato reso pubblico dall’articolo di di Giuseppe Pietrobelli su il Fatto Quotidiano del 30 Luglio 2019 . Vedi allegato

Vedi anche articolo correlato   su www.il9marzo.it

Lo Snals sì e la Cisl no?

admin 2 agosto 2019

Qui le cose sono due: o alla Finanza ce l’hanno con lo Snals, oppure quel sindacato autonomo della scuola è l’unico dove si era a conoscenza dei possibili trucchi per gonfiarsi la pensione aumentando la retribuzione e/o i contributi aggiuntivi per i titolari di distacco retribuito, versati in base alla legge Treu 564 del 1999. (…)

http://www.il9marzo.it/?p=12626

 

Allegato:
snals_vicenza_aumento_fittizio_e_pensione_gonfiata_fatto_quotidiano.doc
relazione-trattamento-economico-furlan.pdf
la_domanda_senza_risposta_in_cisl.doc

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *