Finalmente è stata presentato ai Sindaci della Valle di Susa il progetto low cost  della Torino-Lione. Costa di meno del precedente per il semplice fatto che prende in considerazioni i costi/benefici della costruzione del megatunnel idi 57 Km Italia-Francia. Richiederà sei anni di cantieri. Per il resto è rinviato nel tempo. Sottolineiamo il fatto di cui i media tacciono per "pregiudizio favorevole" a tutto ciò che si collega al mitico termine Torino-Lione: valico alpino di Modane è il punto meno critico della Torino Lione. La saturazione della linea storica ( che rimarrà tale per decine di anni) , a fronte di flussi merci dieci volte gli attuali, avverrà nei nodi feroviari di Chambery e di Torino ( dove al momento siamo all'anno zero).

Intanto a proposito del Corridoio 5 transeuropea da LIsbona arrivano voci di abbandono del progetto Tav per mancanza di risorse.

Alleghiamo 3 file

 

Allegato:
tav_low_cost_in_sei_anni_29-3-12.pdf
tav_sei_anni_per_il_megatunnel_29-3-12.pdf
lisbona_da_laddio_al_tav_web.doc

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *