Sottoscrittori, iscritti Cisl, dell'appello "pro Scandola" ricordatevi l'appuntamento di Martedì 8 settembre ore 17 ala Cisl in Via Madama Cristina 52. Ci sarà da discutere anche su quanto pubblicato in questi giorni in merito alla legge 564/96 (art.3 com 5-6) che agevola un sindacalista – quando è posto in aspettativa sindacale retribuita – consentendo versamenti previdenziali integrativi al fine di una buona pensione. Per la Pubblica Amministrazione una norma-nicchia, sopravvissuta anche dopo la riforma delle pensioni, può certamente, se priva di rigorosi controlli, favorire abusi eclatanti! Su questo Tiziano Treu, il ministro del lavoro che introdusse quella norma, ha rilasciato chiare dichiarazioni nell'articolo "Maxipensioni dei sindacati? Il vero scandalo sono gli stipendi gonfiati in segreto" pubblicato su La Stampa. (vedi allegato) 

Il problema è ritornato in primo piano con la ricerca dell'Inps resa  pubblica su “porte aperte” (vedi allegato) la rubrica voluta dal nuovo presidente Inps Tito Boeri.

La polemica è subito divampata come quando un fiammifero si posa sul mucchio di fieno. Oggi, su web, il Segretario Confederale Cisl Maurizio Bernava scrive: Questa campagna mediatica contro le Confederazioni Sindacali avviata dal Prof.Tito Boeri è meschina per falsità, mistificazione e malafade per l’obiettivo che si pone. La tanta vituperata legge 564/96 (legge Treu) mette ordine, regole e controlli precisi nella copertura previdenziale dei sindacalisti in aspettativa sindacale (.. ). Verso il termine del suo articolo, dopo aver  contestato severamente l'iniziativa e il modo di operare di Tito Boeri, del suo voler delegittimare i sindacati, rivolge un chiaro attacco al premier Renzi, così "La Cisl ha imboccato con coraggio la strada del cambiamento nell'autonomia e prima ancora che Renzi, con tutto il suo carico dei vari Boeri che si porta appresso, fosse chiamato (da chi?) a guidare il "nostro" Paese! (…)  per continuare aprire l’allegato.

Sono stati diffusi anche due volantini nazionali, uno della Cisl e l'altro della Fim-Cisl (vedi allegati)

E' ancora ben vivo  il riverbero negativo, non solo per la Cisl, del caso Bonanni  per nulla chiarito nonostante le assicurazioni ufficiali della Confederazione.

Tant’è che il caso Scandola – sul quale le strutture sindacali della Cisl rinviano, tardano l'approfondimento o si allineano all'operato della segreteria Confederale  (vedi odg degli Esecutivi del Veneto, dell'Ust To e Canavese) – è iniziato sulla scia di quei fatti, sulla trasparenza promessa ma non praticata: per ora i casi di 730 quadro C on line, sono mosche bianche. Valeriano Canepari, già Presidente Caf, chiamato in causa da Fausto Scandola, non inserisce nulla on line, ma  ha diffuso alle strutture della Cisl una sua lettera (vedi allegato) in cui denuncia la falsità dell'accusa di aver cumulato reddito + pensione, corregge il reddito attribuitogli e annuncia di rivolgersi alla Magistratura ordinaria. In replica Scandola ci invia una e-mail con quanto segue " Con la presente invio in allegato mio documento di precisazioni in riferimento alla lettera di  Valeriano Canepari sui suoi compensi, Vi prego di darne pubblicazione, grazie della Vostra collaborazione". (v. allegato)

Sul problema dei versamenti previdenziali integrativi pensiamo che gli estratti conto Inps diverranno sempre più centrali per assicurae trasparenza e controllo per un corretto utilizzo della legge 564/96. Non si avverte la necessità che siano pubblicati sul sito Confederale? Iniziando da subito da quelli dei Segretari Confederali e delle categorie nazionali che utilizzano l’aspettativa sindacale? Non è forse il modo migliore per zittire chi vuole imbastire “complotti” o delegittimizioni per reconditi scopi?

Infine poiché in Cisl si continua ad assicurare che tutto è stato risolto con l’approvazione da parte dell’Esecutivo Nazionale del Regolamento Economico (9 luglio), che lo stesso dovrà essere recepito da tutte le strutture entro il 30 settembre (ci siamo quasi), pensiamo che sia cosa utile la comparazione (da noi predisposta) degli articoli del Regolamento 2008 e del 2015 (vedi allegato). Ci scusiamo di eventuali errori o omissis causati da frettolosi copia-incolla; se riscontrati vi saremo grati della tempestiva segnalazione.

Per saperne un pò di più aprire i DODICI allegati

Allegato:
sintesi_indagine_porte_aperte_inps_la_repubblica.doc
fare_chiarezza_volantino_naz_cisl.pdf
regolamento_confronto_2015-2008.doc
art_3_com_5-6_dl_564-1996.doc
lettera_canepari_1_word_2.pdf
precisazioni_in_merito_compensi_canepari_scandola.pdf
volantino-fim-nazionale-pensioni-5-09-2015.pdf
ordine_del_giorno_del_c_e_cisl_veneto_del_02_09_15.pdf
odg_ust_to_canavese_2-9-15.pdf
maxi_pensioni_sindacalisti_treu.pdf

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *