“L’Europa è un continente in cui i numeri parlano di ripresa e prosperità, mentre la gente soffre e ha paura del futuro”, dice Yanis Varoufakis, intervistato al festival di Internazionale a Ferrara. “L’unico modo per salvare un’economia sociale diversificata in crisi è democratizzarla, ma sfortunatamente l’Unione europea ha lasciato il popolo fuori dalla democrazia”. Toni Ferigo recensisce l’ultimo  libro “Adulti nella stanza” del leader del movimento europeo DEM25. (vedi allegato).

Ferigo riassume i punti salienti del personaggio Yaroufakis, la situazione della Grecia al tempo della vittoria sorprendente di Syriza, il governo di Alexis Tsipas, i motivi del “divorzio” di Yanis e altro ancora. Una lunga e interessante lettura che si conclude così. Il successo del libro nelle edizioni inglese e francese è un premio alla semplicità di  trattare problemi economici e politici con un linguaggio persino piacevole. Ti viene voglia di leggere subito la pagina dopo come se fosse un giallo. Il successo di vendita c'è ma non basta. Quello che preoccupa che a troppa gente non interessi la storia di questo economista che per breve tempo entrò in politica in un piccolo paese disastrato come la Grecia ed ebbe la “sventatezza” di discutere apertamente con le istituzioni internazionali facendo proposte economicamente non ortodosse. Del resto “lo abbiamo fatto fuori”, frase attribuita a Matteo Renzi in apertura di un Consiglio dei Ministri di allora.  

Sul link sottostante l'intervista di Yaris Varoufakis, in inglese con sottotiltoli al Festival Internazionale di Ferrara

L’utopia europea di Yanis Varoufakis 

https://www.internazionale.it/video/2017/10/11/utopia-europea-yanis-varoufakis

 

Allegato:
adulti_nella_stanza_varoufakis_recensione_ferigo.doc

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *