ACCORDO GROSSE KOALITION -T.Ferigo- Germania –

I due maggiori partiti tedeschi, SPD e CDU/CSU hanno raggiunto un accordo di programma per la formazione di una “ larga coalizione” di governo. L'accordo verrà sottoposto al vaglio degli iscritti della SPD. Si prevede non poche critiche e una considerevole opposizione, ma è parere comune che l'accordo sarà approvato dalla base del partito. Il testo è corposo;185 pagine preparate da sei gruppi di lavoro. Ci soffermiamo sui punti più importanti che possono interessare gli altri paesi europei facendo riferimento ad articoli apparsi sul sito della “ Fondazione Hans-Boeckler “, un istituto di ricerca economica vicino al sindacato.

L'accordo presenta un dato paradossale. La parte dedicata alle politiche europee , nove pagine, è deludente per un osservatore esterno. Vi sono invece , nella parte economico-sociale dedicata alla politica interna, punti che potrebbero tornale a, mite, vantaggio dei paesi europei. In altri termini riforme economico-sociali, compresi alcuni interventi nel sistema di relazioni sindacali, buone in Germania possono esserlo anche per l'Europa, nonostante la politica europea del governo tedesco.

Per proseguire nella lettura dell'articolo di Toni Ferigo aprire l'allegato.

Allegato:
grosse_koalition_ferigo_10-12-13.doc

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.