A quanto ammontano i derivati stipulati dal tesoro italiano? Quante le perdite potenziali che si nascondono nei conti pubblici italiani ? Quali i rischi derivanti dalle controparti finanziarie con cui i contratti dei derivati sono stati stipulati ? Intanto, senza che in Italia nessuno ne desse notizia, abbiamo pagato 2,6 miliardi di euro a Morgan Stanley. Come scrive Penati "Bisognerebbe sapere se, come stima Bloomberg, le perdite nette dello Stato in derivati ammontino veramente a 24 miliardi di euro (presumo a prezzi di mercato): sarebbe un punto e mezzo di Pil. Ed è debito pubblico sommerso".

L’articolo di Alessandro Penati su La Repubblica, giornale che sostiene a spada tratta il governo dei tecnici, è da considerare un siluro a Mario Monti oppure un assist per il premier per suo ruolo di primo piano nei conflitti della finanza mondiale? Interrogativo legittimo stante il fatto che per ora il premier non ha fatto parola su un fatto così rilevante ed inquietante.

Allegato

  • Troppi rischi e scarsa trasparenza è ora di dire basta ai derivati di Stato_A.Penati

 

Allegato:
basta_ai_derivati_di_stato_penati.doc

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *