Raffaele Bonanni, e gli stati maggiori Cisl, potrebbero essersi giustamente risentiti del pubblico encomio rivolto da Mario Monti a Susanna Camusso per le inequivocabili sue parole di assenso alla costruzione della Torino-Lione. Neppure una citazione per la Cisl che ha scelto da tempo di “tenere la barra diritta” come usa dire il timoniere Bonanni: un Sì Tav senza mai rispondere ai quesiti tecnico-economico-ambientale posti dai Sindaci e dai No tav della valle. Così la Cisl, tanto per chiarire, ha incaricato Conquiste del Lavoro che venerdì 23 marzo ha dedicato un inserto – di quattro pagine – alla nuova linea Torino-Lione di cui consigliamo un’attenta lettura.

Un’intera pagina è dedicata all’intervista a Mario Virano, 10 domande  su “Val Susa, la tav opera strategica per l’Europa”.

Altre due pagine ( seconda e terza)  con titolo su 12 colonne “Torino-Lione, lo sviluppo viaggia su rotaia” contiene quattro articoli. Il primo: “Cantiere di Chiomonte, il Forte Apache della Valle Susa”. Il secondo: “Ordine pubblico, parla un poliziotto”. Il terzo: “Governo:la tratta costa troppo, l’investimento ridurrà il gap”. Il quarto: “ Filca Torino: l’11 Aprile al via gli espropri”.

La quarta pagina. Due articoli. Il principale “Sicurezza pubblica e mediazione dei conflitti”;  il secondo, a piè di pagina, “Cisl Piemonte: le nostre proposte per il commercio, logistica, trasporto e turismo” articolato” articolato con tre sole domande al Segretario Generale della Cisl Piemonte Giovanna Ventura..

Sono quattro pagine scritte avendo a mente le 14 domande e 14 risposte che il Governo ha pubblicato sul proprio. La Cisl e Conquiste del lavoro non hanno neppur pensato di “pescare” , e rigirare a Mario Virano, una sola delle principali “contestazioni tecnico-economiche” poste dai 350 docenti ed esperti economici che hanno inviato una lettera aperta a Mario Monti. Neppure una domanda sula proposta alternativa F.A.R.E. sostenuta dalla maggioranza dei Sindaci della Comunità Montana Val Susa-Val Sangone.

E’ normale tutto ciò in un sindacato con la storia della Cisl proprio in quella valle?

Cisl reply di Virano? Eppure è cero che il completamento del megatunnel di 57 Km diminuirà di pochi minuti la durata della percorrenza Torino-Lione poichè il taglio consistente della stessa sarà possibile solo con soluzione dei complessi ( e costosi) interventi strutturali dei nodi ferroviari di  Chambery e di Torino. Per quello di Torino non è stato finora presentato nè un progetto nè uno studio di fattibilità. E' stato promesso per la prossima riunione degli Enti Locali e dei sindacai della Valle.

Non è certo il megatunnel la priorità da risolvere per rendere più scorrevole la direttrice dell’ex-Corridoio 5! Per rimanere rimanere collegati (in Italia e in Europa) serve certamente l'alta velocità, ma con priorità ai bit, alle autostrade informatiche ( banda larga) , e per le merci velocità moderata con le autostrade del mare.  Di tutto ciò neppure un quesito nelle quattro pagine di Conquiste del Lavoro.

E' utile ricordare che il Torinese è ben collegato, non è noto un solo caso di azienda che abbia chiuso i battenti a causa della carenza dell’infrastruttura ferroviaria. Anzi si può sottolineare che la Fiat lascia il torinese ( a Mirafiori erano 55.000 a metà degli anni ’60; 30.000 circa 6-7 anni fa, ora circa 15.000, che scenderanno ancora purtroppo) pur disponendo del grande vantaggio di avere gli stabilimenti di Mirafiori collegati direttamente allo scalo ferroviario di Orbassano, da dove far partire e ricevere vetture e particolari verso l’Europa ed il Sud dell’Italia.

La Cisl sembra prigioniera di simbolismi e di scenari virtuali. La Cisl si è disabituata ad esaminare i dati reali ed i mutamenti dell'economia per fare proiezioni credibili e non soggiacere all'immaginario. Per quanto ben presentato che sia!

Allegati

  • Inserto speciale Torino-Lione su Conquiste del lavoro del 23 marzo
  • documento alternativo di Antonio Ferrentino presentato alle istituzioni
  • le 14 domande/risposte sul sito del governo
  • Lisbona abbandona il Tav? news dal Web

 

 

Allegato:
intervista_a_mario_virano_cdl_23-3-12.pdf
lo_sviluppo_viaggia_su_rotaia_cdl_23-3-12.pdf
tav_sicurezza_e_mediazione__cdl_23-5-12.pdf
tav_domande_risposte_governo.pdf
come_uscire_dal_tunnel_ferrentino.doc
lisbona_da_laddio_al_tav_web.doc

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *