Tre lettere (allegate) per scuotere dall'assuefazione alle morti e alle violazioni dei diritti umani, con destinatari diversi (il premier Conte, i giornalisti, noi tutti) con lo stesso oggetto: il popolo dei migranti, i loro morti e i loro patimenti. Mons. Luigi Bettazzi invia una letetra aperta al capo del governo; Alex Zanotelli invia un appello ai giornalisti, Don Luigi Ciotti invita ad indossare una maglietta rossa  per Sabato 7 luglio. La Ue? difronte ad una crisi drammatica tra gli stati membri per 63.691  movimenti secondari in Germania (vedi allegato), mentre nell'inferno dei centri di detenzione libici, stipati, corre l'orrore per la violanzione dei più elementari diriiti umani.

La Corte Costituzionale francese, intanto, ha giudicato incostituzionale il "reato di solidarietà"  assolvendo l'olivicultore che ha aiutato migranti irregolari ad oltrapassare il confine a Ventimiglia . In allegato un commento di Adriano Sofri in Piccola posta su Il Foglio.  (v.allegati)

Aprire gli allegati

 

Allegato:
lettera_aperta_di_mons_bettazzi_aal_premier_conte.doc
appello_di_padre_zanotelli.doc
appello_di_don_ciotti_per_7_luglio.doc
la_ue_in_crisi_per_63_mila_migranti_rep.pdf
scompare_il_9_per_cento_di_chi_parte_fubini.pdf
nellinferno_di_tripoli_curzi.pdf
naufragio_davanti_alla_libia_100_morti_avvenire_29-6-18.doc
la_ue_disumano_rispedire_profughi_in_libia.doc
piccola_posta_sofri.doc

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *