Perché lo “storico” accordo del 29 giugno a Bruxelles, quello del vertice Eu per difendere l’euro dall’assalto della speculazione, non ha prodotto fin qui i risultati sperati? Di certo non ha giovato la ridda di commenti con analogie e metafore mutuate dal campionato europeo di calcio che si è svolta in contemporanea. E ancor di più ha consentito di mantenere alto lo spread, ben sopra quota 400, l’indeterminatezza delle procedure per l’intervento dei due fondi, il Fondo Europeo di Stabilizzazione Finanziaria (FESF) ed il Meccanismo Europeo di Stabilizzazione (MES) per contenere la quotazione dello spread quando superi certe soglie.Indeterminatezze che non sono state risolte neppure nel succesivo incontro dell'Ecofin ( ministri finanziari) del 9 luglio che a sì confermato l'intesa del 29 giugno rinviando a successivi incontri la definizione delle procedure.

Dopo il difficile accordo raggiunto le opinioni si sono divise se sia successo qualcosa, oppure quasi nulla: se Rajoy e Monti abbiano davvero portato a casa qualcosa. Il serrato dibattito che si è aperto in Germania accredita la seconda ipotesi. Le contrarietà all’accordo Eu espresse da esponenti del governo finlandese ed olandese sono state rintuzzate da Presidente Barroso ed in parte sono rientrate. Gabriele Pastrello e Carlo Clericetti con i loro articoli riassumono i principali motivi che non hanno consentito finora di abbattere lo spread per il finanziamento dei debiti sovrani degli stati europei ( in particolare per Spagna ed Italia, quelli più consistenti come volume) e ricordano come ciò potrebbe avvenire. Ma l'ottimismo al momento, secondo gli autori, è fuori di portata per il persistere delle resistenze della finanza e politica tedesche. Alleghiamo inltre un articolo, dal sito de Il Sole, nel quale Mario Monti "tira le orecchie" a molti ( da Giorgio Squinzi ad alcuni governi del Nord Europa) ….dimenticando ancora una volta le banche, per le quali è scoppiato in queste settimane lo scandalo della manipolazione degli indici Libor da parte della Barclays.

Allegati

  • Un'Europa senza baricentro di Gabriele Pastrello su Il Manifesto

  • La vittoria azzerata del professor Monti sul sito eguaglianzaeliberta.it

  • Il Premier Monti "tira le orecchie" a molti ... sul sito de Il Sole.

  • Lo scandalo Libor e l'urgenza di severe regole_Criscione

  • lo scandalo Barclays travolge tutto e tutti

  • Il Portagallo sprofonda

  • BCE agente anti spread _10-7-12

 

 

Allegato:
europa_senza_baricentro_pastrello.doc
le_tirate_dorecchie_di_monti.doc
scandalo_libor_criscione.doc
lo_scandalo_barclays_travolge_tutto_e_tutti.doc
il_portogallo_sprofonda_adinolfi.doc
bce_agente_anti_spread_eurogruppo_10-7-2012.doc

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *