Ridimensionamento aziendale, stagnazione produttiva e formazione inadeguata per dare professionalità ai giovani sono tre situazioni ricorrenti nell'esperienza dei piccoli imprenditori aziendali. Questo secondo l'indagine svolta, nel 2012,  dal Censis per conto della Confederazione nazionale artigiani (Cna). L'indagine si è svolta su un campione di 450 imprese con meno di 50 addetti.  Quanto emerge (vedi allegato) dovrebbe essere valutato da tutti coloro che pongono al primo posto il problema dell'occupazione a partire da quella giovanile. Sono dati di una ricerca su un campione limitato: non è oro colato, possono destare stupore, accoglimento o meno ma ben servono in questa campagna elettorale per valutare le risposte che i partiti danno ( o ignorano) nei loro programmi alla questione occupazione. La difficoltà ad assumere non è data, secondo la ricerca, dai problemi di cui il governo Monti ha tenuto inchiodato il parlamento per sei mesi ( articolo 18 e flessibilità) ma da un altro problema: la formazione. Su questo ( Governo e Regioni) hanno soprasseduto se non – addirittura – tagliato fondi.

Allegato

  • Formazione sottp accusa  per mancate assunzioni – R.Tomasicchio Italia Oggi 14-1-13

 

Allegato:
mancate_assunzioni_e_formazione_sotto_accusa.pdf

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *